AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Attivato uno sportello nutrizionale presso il Distretto Sanitario di Fabriano

L'iniziativa è nata grazie alla collaborazione con l'Associazione Oncologica Fabrianese

1.599 Letture
commenti
Ingresso dell'ospedale "Profili" di Fabriano

Al via il Progetto di Intervento Nutrizionale Oncologico (P.I.N.O.). L’iniziativa, che è stata ideata dal Distretto Sanitario di Fabriano in collaborazione con l’Associazione Oncologica Fabrianese, è ad accesso libero e gratuito ed è rivolta a soggetti adulti che hanno avuto una storia di neoplasia alla mammella o al colon o soggetti che convivono con un qualunque tipo di malattia oncologica.

L’intervento nutrizionale proposto consiste in un programma di consulenza nutrizionale con analisi bioimpedenziometrica, un piano alimentare, consigli sull’attività fisica e controlli periodici programmati con la nutrizionista. L’obiettivo principale del progetto, della durata prevista di almeno un anno, è rappresentato dalla valutazione dell’impatto di un intervento nutrizionale sulla qualità della vita e su importanti parametri quali glicemia, colesterolemia, trigliceridemia, decisivi nella prevenzione e nel controllo di varie patologie metaboliche e cardiovascolari. Il servizio offerto è gratuito e viene svolto presso gli ambulatori del Distretto Sanitario di Fabriano in via Brodolini 107, previo appuntamento telefonico al numero 379.1576210 (nella fascia oraria 12-13 dal lunedì al giovedì), oppure tramite mail (pinoproject23@gmail.com).

Il progetto, inoltre, nell’ottica di una prevenzione primaria rivolta a tutta la cittadinanza, offre l’opportunità di accedere gratuitamente allo stesso sportello nutrizionale, previo appuntamento telefonico. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere allo stesso numero 379.1576210.

“Questo progetto di intervento nutrizionale – afferma l’assessore alla sanità della Regione Marche Filippo Saltamartini – riveste particolare importanza per sviluppare programmi di counseling specialistici, veri e propri screening nutrizionali personalizzati al fine di un miglioramento della qualità della vita”.

 

da: AST Ancona

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!