AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Rubano due cellulari all’interno del Palaindoor di Ancona: un arresto e una denuncia

Nei guai anche il negoziante che ha acquistato i due dispositivi elettronici

873 Letture
commenti
PalaIndoor di Ancona

Un arresto e due denunce: questo il bilancio delle indagini condotte dalla Polizia di Stato di Ancona in relazione a un furto commesso negli spogliatoi del Palaindoor.

La vicenda si è svolta nel pomeriggio di giovedì 9 novembre. La vittima, un frequentatore abituale della struttura, ha appoggiato due telefoni cellulari su una panchina prima di andare a farsi la doccia, non trovandoli più al suo ritorno. Dopo essersi messo in contatto con i poliziotti, egli ha fornito la descrizione di due soggetti che aveva notato aggirarsi all’interno dell’edificio con atteggiamenti sospetti.

I due individui in questione, due pregiudicati italiani di 36 e 47 anni, sono stati rintracciati poco più tardi nei pressi di piazza Ugo Bassi. Il più anziano ha ammesso di aver preso parte al furto, il cui ricavato, ottenuto dalla vendita dei due cellulari, sarebbe servito al suo complice per comprarsi una dose di crack, sostanza che è poi stata effettivamente trovata addosso al 36enne: quest’ultimo, peraltro, soltanto pochi giorni fa era stato denunciato per aver rapinato una giovane in via Torresi.

Vista la sua pericolosità sociale, il 36enne è stato tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato in concorso: denunciato per il medesimo reato anche il 47enne. Dovrà invece rispondere di ricettazione il negoziante bengalese che ha acquistato i due dispositivi elettronici, riconsegnati infine al legittimo proprietario.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!