AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sfruttamento dell’immigrazione clandestina, scafista in manette ad Ancona

Le indagini sono state portate avanti sin dal febbraio del 2023

543 Letture
commenti
Nave Geo Barents nel porto di Ancona

Alle prime luci dell’alba di martedì 20 febbraio, il personale della Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa nei confronti di un presunto scafista.

Le indagini delle forze dell’ordine sono scattate nel febbraio dello scorso anno, in seguito ad alcuni sbarchi di profughi presso il porto di Ancona. Nello specifico, gli accertamenti disposti dopo l’arrivo della nave Geo Barents hanno consentito di individuare il soggetto in questione, identificato grazie alle testimonianze dei migranti e alle indagini congiunte portate avanti con l’Europol.

Lo scafista si trova ora in carcere con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, con l’aggravante di aver messo in pericolo la vita di numerose persone, trasportandole a bordo di un’imbarcazione inadatta a viaggiare in mare aperto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!