AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Divieto di avvicinamento e braccialetto elettronico per un 26enne di Ancona

Il giovane è accusato di stalking, maltrattamenti e violenza sessuale nei confronti della sua ex-compagna

823 Letture
commenti
Stalking, violenza sulle donne

Nel pomeriggio di venerdì 1° marzo, su indicazione del Gip del Tribunale di Ancona, la Polizia di Stato ha notificato una misura cautelare a un 26enne, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e stalking.

La vittima, una ragazza con la quale aveva convissuto, sarebbe stata sottoposta a violenze fisiche e verbali durante la loro breve relazione, venendo inoltre costretta in almeno un’occasione a subire un rapporto sessuale non voluto. Il giovane avrebbe portato avanti i comportamenti lesivi anche dopo la loro rottura, tempestando l’ex-compagna di messaggi e telefonate, al punto da generare in lei un grave stato d’ansia per la propria incolumità.

Alla conclusione delle indagini portate avanti dalle forze dell’ordine, il 26enne è stato raggiunto da un provvedimento che gli vieta di avvicinarsi a meno di 500 metri dalla donna: dovrà inoltre indossare tassativamente il braccialetto elettronico.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!