AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Marina di Montemarciano: patteggia cinque mesi 33enne di Castelfidardo

Era stato arrestato in un locale del lungomare sabato notte

2.140 Letture
commenti
Tribunale

Ha patteggiato una pena di 5 mesi e 10 giorni (sospesa) ed è stato subito rimesso in libertà il trentatreenne di Castelfidardo che sabato notte 20 giugno era stato arrestato dai carabinieri nel ristorante-discoteca La Playa di Marina di Montemarciano, dopo aver minacciato l’ex moglie ed aggredito i militari, ferendone uno in maniera non grave.


L’uomo è stato processato lunedì 22 giugno soltanto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Il trentatreenne era già stato denunciato per stalking dall’ex moglie – una trentenne di Osimo – e aveva subito un provvedimento di avvicinamento emesso dal Giudice Civile, valido per l’abitazione, il luogo di lavoro dell’ex compagna e la scuola frequentata dai due figli della coppia.

Il fidardense ha assicurato di non sapere che l’ex moglie si trovasse nel locale di Marina di Montemarciano, e dunque di non averla volutamente pedinata.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!