AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Crollo del cavalcavia sull’A14, quarantuno gli indagati

Nella tragedia morirono i coniugi Antonella Viviani ed Emidio Diomedi, originari di Spinetoli (AP)

792 Letture
commenti
Intervento dei Vigili del Fuoco dopo il crollo del cavalcavia A-14 a Camerano

A distanza di poco più di due mesi dal crollo del cavalcavia autostradale sull’A14, tragedia nella quale trovarono la morte i coniugi Emidio Diomedi e Antonella Viviani, la Procura della Repubblica di Ancona ha iscritto 41 persone al registro degli indagati, disponendo contestualmente ulteriori accertamenti sulle condizioni attuali di ciò che rimane del ponte.

Gravissimi i reati contestati: cooperazione colposa in omicidio, disastro colposo, lesioni gravi e colpose, nonché il mancato rispetto degli standard di sicurezza riguardanti gli operai che si trovavano a lavorare in prossimità del cavalcavia.

Gran parte degli indagati è formata dai rappresentanti delle varie ditte che, a vario titolo, gestivano porzioni dei lavori in appalto o subappalto.

Su indicazione del Pubblico Ministero Irene Bilotta, inoltre, è stato decretato l’inizio di una nuova inchiesta volta a chiarire le cause effettive che hanno condotto al crollo. Parallelamente andrà verificata anche la tenuta odierna delle parti rimanenti del cavalcavia, le quali verserebbero in condizioni tutt’altro che sicure.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!