Errore durante il parse dei dati!
AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Jesi, uomo di 51 anni si toglie la vita dopo aver appreso della morte della zia 86enne

I due, molto legati tra di loro, vivevano nella stessa abitazione

1.363 Letture
commenti
Jesi

Zia e nipote, rispettivamente di 86 e 51 anni, sono stati trovati morti a Jesi nel primo pomeriggio di giovedì 20 luglio: secondo quanto ricostruito i due, che dividevano la stessa abitazione, sarebbero deceduti a poche ore di distanza l’uno dall’altra.

A spirare per prima, molto probabilmente per cause naturali, è stata l’anziana, la quale avrebbe esalato l’ultimo respiro nel sonno: ciò avrebbe avuto luogo al più tardi nella notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 luglio.

Il nipote dell’86enne, una volta resosi conto della dipartita della donna, cui era assai legato, ha preso la terribile decisione di togliersi la vita: egli ha quindi ingurgitato un mix letale composto da farmaci e bevande alcoliche, intruglio che in breve tempo lo ha condotto alla morte.

I due cadaveri sono infine stati trovati poco dopo le 13.00 di giovedì, quando il personale sanitario del 118 ha fatto irruzione nel loro appartamento su segnalazione dei familiari, preoccupati dal fatto che il 51enne non rispondesse alle loro telefonate: per entrambi, già deceduti da diverse ore, non c’è stato purtroppo nulla da fare.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!