AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sassate contro le chiese di Osimo, identificato il responsabile

Si tratta di un 36enne del posto, S.C., protagonista di diversi danneggiamenti compiuti tra agosto e settembre

1.274 Letture
commenti
Chiesa San Carlo Borromeo Osimo

Smascherato a Osimo il responsabile dei ripetuti danneggiamenti verificatisi ai danni di due chiese cittadine nei mesi di agosto e settembre: si tratta di S.C., 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine a causa di diversi precedenti.

L’uomo, di professione operaio, è stato infatti ripreso da alcune telecamere situate in prossimità dei due luoghi di culto da lui presi a sassate, ovvero sia le chiese di San Sabino e San Carlo Borromeo. Nel corso di questi raid, replicati per quasi dieci volte tra l’11 agosto e il 28 settembre, il 36enne ha provocato danni quantificabili all’incirca in 20.000 euro: in un’occasione, invece del “solito” lancio di pietre, egli ha inoltre infranto il lunotto posteriore dell’autovettura appartenente ad un parroco.

Dopo aver riconosciuto il colpevole dai filmati di sorveglianza, i Carabinieri del distaccamento osimano si sono immediatamente messi sulle sue tracce, rintracciandolo infine presso la sua abitazione nella serata di martedì 3 ottobre.

Posto di fronte alle proprie responsabilità, S.C. ha ammesso le proprie colpe, giustificandosi parzialmente in quanto sotto il controllo di “influenze spirituali“. A fronte delle condizioni psichiche del 36enne, le forze dell’ordine hanno quindi ritenuto opportuno ricorrere all’aiuto fornito dal Centro di Salute mentale di Osimo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!