AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Montemarciano, dopo una serata di bagordi in un night club paga con un assegno rubato

Triplice accusa per un 44enne: sostituzione di persona, truffa e ricettazione

Night Club

Dopo una serata di bagordi in un night club ha pagato il dovuto con due assegni poi risultati essere il frutto di un furto consumato qualche giorno prima ai danni di un ristoratore di Chiaravalle. E’ successo in un locale di Marina di Montemarciano. Protagonista della vicenda uno jesino di 44 anni finito alla sbarra con la triplice accusa di sostituzione di persona, truffa e ricettazione.

Al termine del dibattimento, il giudice Tiziana Fancello ha condannato l’uomo, già con precedenti alle spalle, ad 1 anno e otto mesi di reclusione per tutti i reati contestati dalla procura. La parte civile al processo era rappresentata dal titolare del night club. Non ha voluto partecipare come persona offesa, invece, il proprietario degli assegni rubati.

I fatti risalgono alla notte compresa tra il 12 e il 13 maggio 2013: il 44enne, dopo aver trascorso una serata all’insegna della baldoria e degli eccessi tra avvenenti ragazze ed innumerevoli drink aveva speso circa 800 euro. Il conto era stato poi saldato con due assegni da 400 euro cadauno.

L’inganno è stato scoperto dal proprietario del locale al momento di incassare la somma: il titolare del blocchetto di assegni aveva sporto denuncia di furto. Le indagini avevano portato poi al riconoscimento del truffatore.

Lorenzo Ceccarelli
Pubblicato Giovedì 20 giugno, 2019 
alle ore 8:44
544126f092cde7c547ef6764
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!