AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La Guardia di Finanza traccia il bilancio dell’anno 2014

Importanti risultati raggiunti nella lotta ai traffici illeciti e alle frodi fiscali

1.619 Letture
commenti
Guardia di Finanza, 117, fiamme gialle

Il comando provinciale della Guardia di Finanza di Ancona ha reso pubbliche le cifre riguardanti le varie attività svolte nel corso dell’anno 2014.
Risultati particolarmente significativi sono stati raggiunti nella lotta all’evasione fiscale, in quanto su oltre 5.500 controlli riguardo l’emissione di scontrini e ricevute fiscali sono state riscontrate irregolarità su più del 22% del totale: ciò ha portato alla denuncia di 196 soggetti, a 3 arresti e al sequestro di beni per oltre 15 milioni di euro.

Contestualmente, ulteriori indagini hanno portato alla scoperta di 78 evasori totali e di 20 paratotali, ossia evasori per oltre il 50% dei propri ricavi. Ulteriori controlli hanno reso possibile individuare un totale di 100 lavoratori irregolari, di cui ben 88 completamente in nero: tali irregolarità hanno coinvolto 46 datori di lavoro.

Numerosi anche i soggetti segnalati per appropriazione indebita e danni alle casse erariali: sono state pertanto emesse circa 300 denunce per tali violazioni, per frodi accertate di quasi 35 milioni di euro.

L’attività doganale ha inoltre ottenuto risultati importanti, arrivando al sequestro di oltre 225 tonnellate di tabacco di contrabbando, sia nazionale che di provenienza estera, e di circa 44.000 litri di alcol, violazioni che hanno portato alla denuncia di 58 soggetti.

Per quanto concerne invece la lotta al traffico della droga, la Guardia di Finanza ha proceduto al sequestro di oltre 400 chilogrammi di droghe leggere quali hashish e marijuana, in aggiunta a circa 60 di droghe pesanti (in special modo eroina e cocaina) per un totale di 72 denunce e 42 arresti.

Particolare impegno è stato inoltre profuso nella lotta all’immigrazione clandestina nel nostro Paese, raggiungendo come obiettivo l’arresto di 6 persone con l’accusa di favoreggiamento, unitamente al sequestro di 7 mezzi adoperati per tali traffici.

La tutela ambientale è stata assicurata grazie a numerosi interventi compiuti a salvaguardia del patrimonio naturale e paesaggistico, riscontrando, su circa 70 controlli, 59 violazioni per un totale di oltre 550.000 euro di infrazioni contestate. Buona parte di esse sono riconducibili al trattamento dei rifiuti di vario genere, di cui oltre 2000 tonnellate sono state sequestrate nel corso dei controlli effettuati.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!