AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Via all’estate 2015, via anche all’operazione “Mare sicuro” della Guardia Costiera

Mobilitato il personale da Senigallia a Numana per assicurare una stagione balneare priva di rischi

2.776 Letture
commenti
Motovedetta della Guardia Costiera

Con l’inizio della stagione balneare, prende avvio anche l’operazione della Guardia Costiera di Ancona “Mare Sicuro“. Il dispositivo volto alla tutela dei bagnanti, come negli anni passati, coinvolgerà l’intero territorio locale per garantire, nel corso dell’estate, un servizio attivo di vigilanza e controllo a beneficio di bagnanti e diportisti.

Lo scopo dell’operazione “Mare Sicuro” è quello di tutelare la pubblica incolumità, scongiurando e prevenendo, laddove possibile, il verificarsi di spiacevoli incidenti, frutto spesso di condotte incautamente pericolose poste in essere in spregio alle norme di sicurezza e/o di legge.

Operazione della Guardia Costiera "Mare sicuro"L’attività, programmata nel periodo compreso tra il 22 giugno ed il 13 settembre 2015, consentirà, infatti, di monitorare l’intero territorio di giurisdizione attraverso l’azione congiunta di pattuglie operanti via terra e via mare, coordinate dalla centrale Operativa della Guardia Costiera di Ancona.
L’ambito di esplicazione dell’Operazione “Mare Sicuro 2015” sarà ricompreso tra la foce del fiume Cesano e la foce del fiume Musone, con il diretto coinvolgimento dei dipendenti Uffici di Civitanova Marche, Porto Recanati, Numana, Falconara Marittima e Senigallia.

Operazione della Guardia Costiera "Mare sicuro"L’operazione “Mare Sicuro 2015”, sarà strutturata in modo da prevedere, per quanto possibile, la presenza di personale nei periodi di maggior afflusso lungo le coste, con particolare attenzione ai siti ed alle località dove maggiore è l’affluenza turistico-balneare, oltre a una mirata azione informativa attraverso tutti i media, anche tramite app.

Infine, si ricorda il Numero Blu 1530 per le emergenze in mare, completamente gratuito sull’intero territorio nazionale e che prevede lo smistamento, anche in caso di chiamate da utenze cellulari, direttamente alla centrale operativa della Guardia costiera di Ancona, nonché il sito internet della Capitaneria di Porto di Ancona www.guardiacostiera.it/ancona, ove poter consultare tutte le ordinanze di interesse.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!