AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tentato furto in casa a Belvedere Ostrense: arrestato nomade stanziale di 37 anni

L'operazione dei Carabinieri ha avuto successo anche grazie alla segnalazione e alla collaborazione dei cittadini

3.746 Letture
commenti
Tentato furto in casa Belvedere Ostrense

Nella notte tra il 28 e il 29 agosto, i Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato in flagranza di reato un trentasettenne, proveniente da una famiglia di nomadi stanziali residenti ad Alba, nel cuneese, per tentato furto aggravato in un’abitazione di Belvedere Ostrense.

Verso la mezzanotte e mezza, è giunta al 112 la chiamata di alcuni cittadini, essenziale anche in questo caso nell’ottica di collaborazione e contrasto al fenomeno dei furti in casa, i quali hanno segnalato la presenza un individuo che, arrampicandosi lungo la grondaia, aveva raggiunto il balcone al primo piano di una villetta in via Ponticelli, a Belvedere Ostrense. Dalla Centrale di Senigallia, l’allarme è subito stato inoltrato al Luogotenente Maurizio Corbascio, comandante della stazione belvederese, che si è mosso con i suoi uomini verso quell’abitazione.

I militari hanno raggiunto l’edificio scavalcando l’inferriata e appostandosi ai lati della casa: a quel punto il ladro si è accorto della presenza dei Carabinieri e ha tentato la fuga nei campi, dopo essersi lanciato dal balcone, ma gli uomini dell’Arma hanno bloccato ben presto il 37enne, che ha cercato di giustificarsi urlando che non aveva rubato nulla.

Tentato furto in casa Belvedere Ostrense - materiale sequestratoL’uomo è stato perquisito e gli sono state trovate addosso una ricetrasmittente con auricolare, guanti in gomma da lavoro, una torcia elettrica e una fionda: il nomade stanziale si era introdotto in casa danneggiando la rete metallica di recinzione, la persiana di una porta finestra e una porta interna all’abitazione. Il tutto approfittando dell’assenza dei proprietari, che si erano recati a Senigallia per un giro alla Fiera di Sant’Agostino.

Inoltre, secondo alcuni testimoni, che hanno ancor maggiormente avvalorato quanto l’apporto dei cittadini sia importante per le operazioni e le indagini condotte dai Carabinieri, hanno riferito di aver notato una Volkswagen Passat di colore scuro, con a bordo due uomini, che si è allontanata nel momento in cui la pattuglia dei Carabinieri è giunta sul posto.

Il materiale rinvenuto è stato sequestrato, mentre il 37enne, dopo una notte trascorsa nelle celle della caserma di Senigallia, la mattina del 29 agosto è dovuto comparire davanti al giudice del Tribunale di Ancona per l’udienza di convalida e l’eventuale celebrazione del rito per direttissima. La decisione è stata quella di convalidare l’arresto, fissare la data del processo per il 21 settembre e disporre gli arresti domiciliari per il ladro presso l’abitazione della sua famiglia a Carmagnola (TO).

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!