AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Jesi, prende forma il nuovo corso di laurea in “Consulente per i trasporti”

Sarà presentato presso la Fondazione Colocci sabato 17 ottobre, a partire dalle ore 9

Jesi, Fondazione Colocci

Esperti di trasporti a confronto all’università: sabato 17 ottobre presso la Fondazione Colocci, sede distaccata del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Macerata, si terrà il primo Corso Di Alta Formazione per Consulenti per i Trasporti, ideato per rafforzare le competenze degli studenti iscritti al nuovo indirizzo di laurea presente a Jesi e di chi, eventualmente, già opera nel settore. Il corso, organizzato dall’ateneo di Macerata in collaborazione con Unasca (Unione Nazionale Autoscuole Studi Consulenza Automobilistica), mira a delineare la figura del Consulente per i trasporti come identità professionale, fornendo gli elementi chiave per la gestione di imprese nell’emergente ambito della logistica.

Una intera giornata formativa, che inizierà alle ore 9 e si articolerà in due sessioni: nella prima il dibattito chiarirà l’identità del Consulente dei trasporti e la normativa che regolamenta il quadro aziendale in cui opera; nella seconda (che si aprirà il pomeriggio alle 14.30), in cui l’attenzione sarà invece mirata ad analizzare più da vicino il mondo dei trasporti stradali e marittimi.

Saranno presenti, tra gli altri, il Presidente della Fondazione Angelo Colocci, prof. Gabriele Fava, il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Macerata, prof. Ermanno Calzolaio, il Presidente dei corsi di laurea presenti a Jesi, Prof. Giorgio Galeazzi, il Segretario Nazionale Unasca, Emilio Patella, il funzionario della Segreteria di Stato presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, avv. Antonio Macera, il referente della Direzione Generale per la Motorizzazione – Divisione 5 Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, dott. Francesco Foresta.

Il Consulente per i Trasporti è il nuovo indirizzo universitario jesino che quest’anno è andato ad affiancarsi a Operatore giudiziario e criminologico, Scienze dell’amministrazione e Consulente per il lavoro, già presenti nell’ambito del corso di laurea triennale in Scienze Giuridiche Applicate, con lo scopo di fornire una carta professionale vincente da poter essere impiegata subito nel mondo del lavoro, vista la posizione strategica della sede della Fondazione Colocci tra porto di Ancona, aeroporto di Falconara-Castelferretti ed interporto di Jesi.

“Il profilo culturale del laureato in questo indirizzo – spiega il prof. Stefano Pollastrelli, Ordinario di Diritto della Navigazione e dei trasporti all’Università di Macerata – è caratterizzato da una solida preparazione di base negli studi giuridici ed economici integrata da conoscenze specialistiche riguardanti il settore della circolazione stradale, della sicurezza stradale, della navigazione in senso ampio, dell’assicurazione e del diritto doganale. I trasporti costituiscono infatti un aspetto decisivo dell’economia produttiva mondiale, soprattutto oggi, in cui l’intero sistema distributivo ha subìto una notevole frammentazione con la globalizzazione”.

Non a caso il Consulente per i trasporti, in questo periodo di immatricolazioni, sta riscuotendo numerosi consensi da più parti d’Italia: “Non ci stupisce l’interesse riscosso da questo nuovo corso – commenta il prof. Fava -, perché quello dei trasporti è uno scenario che apre nuovi sbocchi imprenditoriali, anche grazie all’avanzare dell’E-commerce (ovvero il commercio telematico): l’importanza che assume il fenomeno della logistica nelle diverse modalità che lo caratterizzano è crescente, con forti implicazioni anche sul piano giuridico, poiché il diritto dei trasporti rappresenta, attualmente, una materia rilevante nell’ambito dell’ordinamento nazionale, comunitario ed internazionale. L’università di Macerata, oltre tutto, ha messo a disposizione dei neo-iscritti in questo ambito delle importanti borse di studio”.

 

da: Fondazione Colocci

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!