AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona, si fa aiutare da un amico e aggredisce il rivale in amore: due arresti

In manette due cittadini rumeni di 20 e 28 anni, responsabili di aver malmenato con dei bastoni un loro connazionale 37enne

1.665 Letture
commenti
Bastoni sequestrati dalla Polizia di Ancona

Due cittadini rumeni di 20 e 28 anni sono stati arrestati dalla Polizia di Ancona nella serata di domenica 8 novembre: i due hanno aggredito un loro connazionale di 37 anni armati di due bastoni, infliggendogli lesioni di una certa gravità.

Intorno alle 21.00 di domenica, il 37enne si trovava in un bar del centro in compagnia di una donna di 33 anni, anch’essa rumena, la quale aveva avuto in passato una relazione sentimentale con il maggiore dei due arrestati: quest’ultimo, accompagnato dall’amico, si è presentato all’improvviso nel locale, iniziando ad insultare e a minacciare la coppia.

Non è passato molto tempo prima che le parole si tramutassero in fatti: il 37enne è stato infatti trascinato fuori dall’esercizio commerciale, per esser poi barbaramente malmenato con due bastoni dai propri connazionali, incuranti delle urla e delle proteste della donna, accorsa a difendere il proprio partner.

Approfittando di un momento di distrazione da parte dei due aggressori, la coppia è riuscita a darsi alla fuga e ad avvertire la Polizia di Stato, prontamente intervenuta sul posto: a causa delle ferite riportate l’uomo è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del 118, mentre la 33enne, una volta riportata alla calma, ha fornito preziose informazioni circa l’identità degli altri due rumeni.

Essi sono poi stati rintracciati all’interno di un altro locale di Ancona: i poliziotti hanno dapprima fermato il 20enne, per poi bloccare anche l’ex-fidanzato della donna, il quale alla vista delle forze dell’ordine si era barricato all’interno del bagno. Nel portabagagli della loro automobile sono stati quindi ritrovati i bastoni adoperati per il pestaggio del 37enne, uno di legno (lungo 93 centimetri con il diametro di 4) e un altro di ferro (lungo 107 centimetri).

Entrambi sono stati dunque trasferiti presso la Questura dorica, dove sono stati identificati e dove sono emersi diversi precedenti a loro carico: al termine delle procedure di rito, i due sono stati infine arrestati.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!