AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Delitto di Ancona, vanno avanti le indagini sull’esatta dinamica della sparatoria

Nel frattempo si aggravano le condizioni del 49enne Fabio Giacconi: l'uomo versa in coma irreversibile

3.171 Letture
commenti
Ancona, vista del Passetto

Proseguono ad Ancona le indagini riguardanti il fatto di sangue avvenuto nel primo pomeriggio di sabato 7 novembre, culminato con l’omicidio di Roberta Pierini, 49 anni, e il ferimento di suo marito, Fabio Giacconi, da parte del 18enne Antonio Tagliata.

Le condizioni di Giacconi, secondo quanto trapelato nel corso delle ultime ore, non lasciano intravedere alcun miglioramento: l’uomo, 49enne sottufficiale dell’Aeronautica, versa infatti in coma irreversibile presso il reparto di Rianimazione dell’ospedale dorico di Torrette.

Gli inquirenti si stanno ora focalizzando su quanto accaduto negli ultimi mesi tra i due fidanzati, scandagliando con particolare attenzione quanto intercorso tra le rispettive famiglie. Proprio il padre di Tagliata, coadiuvato dal legale di famiglia, ha lasciato intendere che la sparatoria possa essere stata pianificata dalla 16enne, verso la quale Tagliata, a suo dire, era totalmente succube: ciò sarebbe suffragato dalla convivenza tentata dai due ragazzi, interrotta a quanto sembra dopo circa 20 giorni per volontà della famiglia di lui.

Dal canto suo, la giovane continua a portare avanti la propria versione dei fatti, divergente da quella del fidanzato proprio per quanto riguarda la mente alla base della sparatoria: secondo la 16enne Tagliata avrebbe estratto la pistola all’improvviso e fatto fuoco sui suoi genitori prima che lei potesse fare alcunché, mentre secondo il ragazzo lei l’avrebbe istigato a compiere il folle gesto.

Proprio la pistola è uno degli aspetti della vicenda che interessano maggiormente gli inquirenti al momento: l’arma, infatti, è stata sottoposta ad diversi test che potrebbero far emergere la sua provenienza, sebbene il numero di matricola della stessa sia stato abraso e non sia pertanto utilizzabile.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!