AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Duplice omicidio di Ancona, Antonio Tagliata tenta di suicidarsi in carcere

Il 18enne, che il 7 novembre scorso sparò a Roberta Pierini e Fabio Giacconi, ha ingerito volontariamente della candeggina

2.481 Letture
commenti
Arrestato delitto Ancona

Antonio Tagliata, il 18enne che il 7 novembre scorso sparò diversi colpi di pistola contro i genitori (Roberta Pierini e Fabio Giacconi) della sua fidanzata, uccidendoli entrambi, ha tentato di suicidarsi all’interno della cella del carcere di Ascoli Piceno dov’è attualmente recluso.

Il fatto, reso noto dal legale del giovane, ha avuto luogo nella giornata di martedì 5 gennaio: Tagliata ha ingerito un lieve quantitativo di candeggina, consegnata ad ogni detenuto per la pulizia della propria cella, venendo poi trasferito in ospedale. Il 18enne non ha comunque riportato alcuna conseguenza, venendo perciò ricondotto in breve tempo presso la struttura detentiva.

Secondo quanto trapelato, egli avrebbe agito in tal modo poiché spinto a farlo da alcune “voci” che avrebbero comunicato con lui nei giorni precedenti al tentativo di suicidio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!