AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Stalking e minacce di morte all’ex moglie e al suo nuovo compagno

Arrestato ad Ancona dalla squadra mobile un pluripregiudicato noto in città che ora si trova a Montacuto

2.149 Letture
commenti
Volante della Polizia

E’ un anconetano classe ’62 l’uomo arrestato dalla Polizia di Stato di Ancona per stalking giovedì 28 gennaio in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal G.I.P. presso il Tribunale di Ancona. L’arresto – che segue i già drammatici episodi di Jesi e Ancona dei giorni scorsi – fa seguito alla denuncia per atti persecutori sporta da parte dell’ex moglie e dell’attuale compagno di lei.

R.M.G., molto noto in città per vari reati e pluripregiudicato, è stato accusato dai due di una serie reiterata di molestie e minacce gravi. L’ex moglie, inoltre, l’ha accusato anche di lesioni personali dato che l’uomo l’avrebbe picchiata l’estate scorsa insultandola per la nuova relazione.
Più volte si era presentato nel luogo di lavoro di un 38enne impiegato ad Ancona, suo “avversario” in amore: cercava di incontrarlo e soprattutto lo minacciava di morte anche tramite i suoi colleghi. La donna aveva temporeggiato a sporgere denuncia, spaventata dalla possibile reazione dell’ex marito; poi l’intervento di un’associazione che ad Ancona supporta le donne vittime di violenza l’aveva convinta a presentarsi in Questura.

Gli investigatori della squadra mobile hanno interrogato numerosi testimoni, acquisendo i messaggi minacciosi e molesti inviati, ed entrambe le sue vittime. Inoltre hanno raccolto i referti medici e le segnalazioni sul possibile precipitare della vicenda fatte da persone in contatto con l’arrestato, alle quali aveva esternato intenzioni violente.

L’uomo, già protagonista in passato di numerosi atti di intemperanza, anche contro i poliziotti intervenuti per calmarlo, è stato condotto in carcere, considerata l’indole violenta ed incapace ad autolimitarsi. Adesso si trova nel carcere di Montacuto, dove nei prossimi giorni sarà sottoposto all’interrogatorio di garanzia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!