AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona, tentano di irrompere in un’abitazione ma vengono scoperti: un arrestato

Sono scattate le manette per Z.S., pregiudicato tunisino di 31 anni; proseguono le ricerche del suo complice

1.728 Letture
commenti
Furto in casa, ladri, abitazione

Un cittadino tunisino di 31 anni, Z.S. le sue iniziali, è stato tratto in arresto dalla Polizia di Stato di Ancona nella serata di mercoledì 3 gennaio: poco prima egli, in compagnia di un complice, aveva infatti tentato di penetrare in un appartamento situato in via Cialdini.

L’allarme è stato lanciato attorno alle 20.45 da un’anziana, la quale all’improvviso ha udito alcuni colpi battuti con forza sul proprio portone di casa: dallo spioncino la signora ha osservato due individui di origine straniera, che confabulando tra di loro nel proprio idioma stavano cercando di scassinare la serratura in questione. La donna non si è persa d’animo e ha immediatamente contattato il centralino della Polizia: mentre un operatore manteneva il contatto telefonico con lei, alcune pattuglie sono state mandate sul posto a sirene spente, nel tentativo di acciuffare i due malviventi.

Una volta giunti in prossimità del condominio, i poliziotti hanno potuto notare come il portone dello stabile fosse stato lasciato intenzionalmente aperto dai due ladri, i quali nelle loro intenzioni si erano creati una via di fuga senza intoppi. Z.S. è stato intercettato poco dopo lungo le scale interne del palazzo mentre cercava di scappare: dapprima egli si è sbarazzato di un involucro di plastica contenente eroina, opponendo poi una fiera resistenza di fronte alle forze dell’ordine onde evitare l’arresto. I poliziotti sono però riusciti ad immobilizzarlo e, successivamente, ad identificarlo: a suo carico sono emersi numerosi precedenti sia contro il patrimonio che relativi al traffico di stupefacenti.

Sottoposto a perquisizione, il 31enne è stato inoltre trovato in possesso di un coltello a serramanico e di un piede di porco, venendo infine arrestato in flagranza di reato e condotto presso il carcere di Montacuto: continuano invece le ricerche del secondo criminale, riuscito a fuggire prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!