AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fucile e munizioni erano nascoste in casa, un arresto a Montemarciano

Perquisita l'abitazione di un tunisino 50enne: sequestrato tutto il materiale occultato in un sottoscala

2.057 Letture
commenti
Il fucile e i proiettili sequestrati dai Carabinieri a Montemarciano

Un 50enne originario della Tunisia è stato arrestato dai Carabinieri di Senigallia per detenzione illegale di un fucile e delle relative munizioni. L’uomo, noto alle forze dell’ordine ma regolare in Italia, è stato controllato nella serata di lunedì 9 maggio, durante una perquisizione in casa effettuata dai militari della stazione di Montemarciano.

In un sottoscala dell’abitazione di viale Leopardi, infatti, nascosto sotto della legna, vi era un sacco con dentro un fucile monocanna, senza marca, calibro 36, in perfetto stato di efficienza ed una scatola contente 29 cartucce Fiocchi dello stesso calibro.
Alle forze di polizia, il 50enne ha dichiarato di aver trovato il fucile per caso, un po’ di tempo fa, quando era stato chiamato su commissione di alcuni conoscenti a svuotare una cantina. Non sapendo cosa fare del fucile lo aveva nascosto a casa sua.

I Carabinieri di Montemarciano, facenti parte della Compagnia di Senigallia, hanno sequestrato il fucile e le munizioni e tratto in arresto l’uomo per il reato di detenzione illegale di arma comune da sparo e relativo munizionamento.
Durante la mattinata di martedì 10 maggio vi è stata l’udienza di convalida dell’arresto: il giudice, nel rinviare il processo al prossimo 16 ottobre, ha disposto gli arresti domiciliari.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!