AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Spaccio di eroina, arrestate due persone ad Ancona

Si tratta di una ragazza di 20 anni e di un 55enne, sorpresi a vendere eroina lungo corso Carlo Alberto

1.193 Letture
commenti
Spaccio eroina

Due persone sono state arrestate ad Ancona nel tardo pomeriggio di martedì 20 dicembre: si tratta di un uomo di 55 anni e di una ragazza 20enne, colti in flagrante mentre stavano vendendo delle dosi di eroina a dei tossicodipendenti.

La bizzarra coppia è stata notata da una pattuglia della Polizia di Stato intorno alle 18.00, in pieno centro del capoluogo dorico. Essi si trovavano a bordo di un’utilitaria ferma lungo corso Carlo Alberto, apparentemente senza fare nulla di male: in realtà, come i poliziotti hanno avuto modo di osservare, i due sono stati avvicinati in diverse occasioni da alcuni giovani, con i quali veniva imbastito un rapido scambio.

Una volta accortisi della presenza della volante, gli spacciatori hanno interrotto la loro attività e sono scappati a bordo della loro auto. Gli agenti di Polizia si sono però messi alle loro calcagna, fermandoli infine in viale Cristoforo Colombo. La coppia è apparsa piuttosto tesa sin da subito, cosicché i poliziotti hanno deciso di perquisirli: il controllo ha quindi dato esito positivo, in quanto nel portafoglio della donna sono stati trovati alcuni involucri contenenti eroina, assieme a 290 euro in banconote di piccolo taglio.

Dato questo primo riscontro, un’ulteriore perquisizione è stata disposta presso l’abitazione del 55enne, dov’è stato rinvenuto il tutto materiale necessario sia a confezionare che a tagliare le varie dosi di stupefacenti: in un singolare tentativo di occultamento, la sostanza da taglio era nascosta nel frigorifero, all’interno di una confezione di yogurt.

La Polizia ha infine passato al setaccio i telefoni cellulari dei due pusher, riscontrando in tal modo i numerosi contatti tenuti con i clienti: in particolare, a balzare all’occhio delle forze dell’ordine sono state le richieste fatte da parte degli spacciatori, che esigevano di essere pagati per la propria merce tramite la ricarica di una carta prepagata; entrambi sono stati tratti in arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!