AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Monte San Vito, minacce e botte all’indirizzo della moglie: arrestato uomo di 45 anni

La donna se l'è cavata con dieci giorni di prognosi, mentre suo marito sarà processato per maltrattamenti e lesioni

1.641 Letture
commenti
Violenza sulle donne

Un uomo di 45 anni, resosi protagonista di ripetute violenze fisiche e verbali nei confronti della propria moglie, è stato tratto in arresto a Monte San Vito nella serata di sabato 18 gennaio.

Non era la prima volta che il 45enne d’origine albanese alzava le mani contro la donna: stavolta, però, quest’ultima ha deciso di mettersi in contatto con le forze dell’ordine, che si sono dunque recate presso l’abitazione dei due coniugi.

Sul posto è così giunta una pattuglia dei Carabinieri di Chiaravalle, i quali hanno tentato invano di riportare alla calma il 45enne. Costui, infatti, ha continuato a minacciare di morte la moglie nonostante la presenza dei militari, arrivando anche al punto di lanciarle addosso diversi oggetti: data la persistente scontrosità dell’uomo, i Carabinieri si sono infine visti costretti ad arrestarlo per maltrattamenti in famiglia e lesioni volontarie, conducendolo momentaneamente nelle camere di sicurezza della caserma di Chiaravalle in attesa del processo per direttissima a suo carico.

La donna vittima delle violenze è stata dapprima trasportata presso il pronto soccorso dell’ospedale “Carlo Urbani” di Jesi, dove il personale sanitario ha riscontrato ferite giudicate guaribili in dieci giorni: per salvaguardare la sua sicurezza, ella è stata poi condotta in una struttura protetta.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!