AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Nessun segno di violenza sul giovane deceduto a Senigallia

Svolta l'autopsia all'ospedale di Torrette di Ancona. Ora si attendono gli esami tossicologici

2.439 Letture
commenti
Ospedale di Ancona-Torrette

Dall’autopsia non risulta alcun segno di violenza. E’ quanto emerso dopo l’esame autoptico svolto mercoledì 22 febbraio sul corpo di Vasile Zavate, lo studente di Fiuminata morto a Marzocca di Senigallia dopo essere stato travolto da un treno.

Il medico legale, non riscontrando segni di violenza, ha escluso l’ipotesi dell’omicidio, facendo quindi ritornare quella del suicidio la pista preminente per gli inquirenti. Una tesi a cui i familiari non hanno creduto fin dall’inizio, tanto da lanciare un appello a chiunque potesse aver visto qualcosa.

Ora si attendono gli esami tossicologici per capire se il giovane fosse in stato alterato da droghe o alcol per eliminare ogni dubbio, come richiesto dalla famiglia del giovane attraverso la Procura di Ancona.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!