AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Controlli serrati dei Carabinieri, denunce a raffica in tutta la Vallesina

Quattordici le persone denunciate a seguito di varie operazioni condotte tra Jesi, Chiaravalle e Moie

1.938 Letture
commenti
L'arresto avvenuto a Montemarciano da parte dei Carabinieri

Intensificati i controlli dei Carabineri in tutta la Vallesina: tra lunedì 20 e mercoledì 22 febbraio, gli accertamenti compiuti dai militari tra Jesi, Chiaravalle e Moie hanno così permesso di denunciare 14 individui per diverse ragioni.

Il caso più eclatante riguarda due giovani jesini, sorpresi a forzare la portiera di un’automobile in zona Gallodoro. Si tratta di una coppia formata da un giovane di 24 anni e da una ragazza di 19, entrambi del posto, colti in flagranza di reato da una pattuglia mentre stavano cercando di entrare in una Fiat Panda: le immagini riprese da alcune telecamere posizionate nelle vicinanze hanno poi fugato ogni dubbio riguardante le effettive intenzioni dei due.

Sempre a Jesi, denunciate altre tre persone colpevoli di aver rubato generi alimentari e alcuni capi d’abbigliamento dall’Ipersimply situato in via Don Rettaroli; nei guai anche un giovane di 16 anni d’origine extracomunitaria, il quale in occasione di un controllo non ha fornito le proprie corrette generalità alle forze dell’ordine.

Sono state complessivamente ritirate cinque patenti, rispettivamente tre per guida sotto l’effetto di stupefacenti e due per un tasso alcolico troppo alto nel sangue dei conducenti fermati: nel corso di alcune perquisizioni, infine, tre individui sono stati trovati in possesso di coltelli o, in un caso, di un manganello di legno, venendo per questo denunciati per porto abusivo d’armi e di oggetti atti a offendere.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!