AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Rintracciati due latitanti ad Ancona e Morro d’Alba, per loro si aprono le porte di Montacuto

In manette un 43enne albanese, condannato per diversi reati commessi a San Benedetto, e un 33enne nigeriano

1.283 Letture
commenti
Arresto della Polizia

Negli ultimi giorni del mese di febbraio la Polizia di Stato di Ancona ha tratto in arresto due latitanti, rintracciati rispettivamente nel capoluogo dorico e a Morro d’Alba, nei cui confronti erano stati spiccati altrettanti mandati di cattura.

Il primo caso riguarda un cittadino albanese di 43 anni residente da anni in Italia, A.N., che nel gennaio del 2011 si era reso responsabile di diversi reati compiuti a San Benedetto del Tronto. Condannato sia in primo che in secondo grado a un anno e tre mesi di reclusione, il 43enne è stato localizzato ad Ancona, dove viveva con la moglie italiana, per essere infine condotto presso il carcere di Montacuto.

Il secondo episodio ha invece portato all’arresto di V.W., nigeriano di 33 anni colpevole di aver fornito per due volte false generalità alle forze dell’ordine tra il 2005 e il 2008: egli, attualmente in possesso del permesso di soggiorno ma allora irregolare sul territorio italiano, dovrà ora scontare una condanna a quattro mesi di reclusione presso la medesima struttura carceraria.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!