AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Emergenza Coronavirus, il personale della Marina Militare lascia Jesi dopo 40 giorni

Il sindaco Bacci: "Vi ringraziamo per il lavoro svolto e per quel senso di sicurezza che la vostra presenza ha dato alla nostra città"

Marina Militare presso il Comune di Jesi

“Ce ne andiamo con nostalgia, perché in questi 40 giorni siamo stati davvero orgogliosi e onorati di essere al servizio di questa comunità che ci ha accolto in maniera straordinaria. Fondamentale l’ottimo rapporto instaurato con il personale sanitario del Carlo Urbani e davvero forte la vicinanza che abbiamo sentito da parte di tutti. Portiamo con noi una esperienza bellissima, umana e professionale, che conserveremo a lungo”.

Parole sentite quelle del Capitano di Vascello Aldo Sciruicchio, comandante del 1° Reggimento della brigata marina San Marco e alla guida del dispositivo medico avanzato di Jesi che ha concluso la sua opera di supporto al Carlo Urbani. Accompagnato dal Tenente di Vascello Ambra Francolini, è stato accolto nel pomeriggio di mercoledì 13 maggio in Pinacoteca dal sindaco Massimo Bacci per i saluti di commiato, insieme all’assessore regionale Manuela Bora, al presidente del Consiglio comunale Daniele Massaccesi, all’assessore alla sanità Marialuisa Quaglieri e alla consigliera Lindita Elezi.

“Vi ringraziamo per il lavoro svolto – ha sottolineato il sindaco – e per quel senso di sicurezza che la vostra presenza ha dato alla nostra città nel sentirvi qui con noi nei momenti più difficili della pandemia. È stato un supporto importante proprio sotto il profilo psicologico, oltre che di assistenza ai pazienti”. L’assessore Bora, nel portare i saluti del governatore Luca Ceriscioli, ha espresso “la gratitudine della Regione alla Marina Militare per la presenza di questo ospedale da campo che ha rafforzato la  collaborazione tra istituzioni e forze armate nell’obiettivo comune di offrire un pieno supporto alla popolazione”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!