AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Alcolici serviti ai minorenni, disposta la chiusura di un locale di Ancona

Il personale della Polizia di Stato ha inoltre scoperto come l'esercizio commerciale fosse privo della relativa licenza

1.020 Letture
commenti
Polizia

Con l’avvicinarsi della cosiddetta “Fase 3” dell’emergenza Coronavirus continuano i controlli della Polizia di Stato di Ancona, impegnata a passare al setaccio il capoluogo al fine di evitare la creazione di assembramenti e per far rispettare il distanziamento sociale imposto dalle norme.

Gli accertamenti in questione, condotti dal personale dei reparti di Polizia Scientifica, Squadra Mobile, Squadra Volanti e Polizia Amministrativa, hanno spesso riguardato diverse attività commerciali della città, specie quelle finite al centro delle critiche per le folle presenti nei primi fine settimana post-lockdown.

Gli agenti si sono così imbattuti in un noto locale pubblico situato nel centro storico, all’interno del quale sia l’esercente che un barista sono stati sorpresi a cedere bevande alcoliche ad alcuni minori senza chiedere loro di mostrare un documento d’identità.

Il titolare dell’esercizio commerciale, trovato peraltro privo dell’apposita licenza, è stato quindi sanzionato di 5.000 euro. Una volta ricevuta la segnalazione di tale illecito da parte della Polizia, il Comune di Ancona ha poi disposto tramite un’ordinanza la chiusura del locale abusivo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!