AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Incidente fatale al porto di Ancona, muore metronotte di 52 anni

Luca Bongiovanni è stato investito in maniera accidentale da un camionista impegnato in delle manovre

1.380 Letture
Un commento
Il porto di Ancona

Un uomo di 52 anni, Luca Bongiovanni, ha perso la vita nel tardo pomeriggio di mercoledì 4 novembre in un tragico incidente avvenuto presso il porto di Ancona.

La vittima, metronotte in servizio nello scalo dorico, poco dopo le ore 19.00 si trovava al lavoro all’imboccatura della banchina 23 quando, secondo una dinamica non ancora ricostruita appieno dai Carabinieri, è stato travolto da un autoarticolato condotto da un 58enne di nazionalità tunisina.

Immediati i soccorsi nei confronti di Bongiovanni, il quale è stato raggiunto sul posto dal personale sanitario del 118: ogni tentativo di rianimarlo si è tuttavia rivelato del tutto vano. In attesa di accertare le piene responsabilità di quanto accaduto, i militari hanno posto sotto sequestro il camion: il test alcolemico condotto nei confronti del conducente ha dato esito negativo.

Commenti
Solo un commento
effe 2020-11-06 10:14:51
Questa è una notizia molto triste. Condoglianze alla famiglia.
Una piccola nota ad Ancona Notizie, perché ancora specifichiamo la nazionalità estera o le origini del camionista? Questo è punto è totalmente irrilevante dal momento che stiamo parlando di un grave incidente stradale, ma specificare la nazionalità della persona che ha commesso il reato o l’incidente è una forma di racial bias (pregiudizio razziale) che alimenta odio e porta a divisione.
Riguardo a questo tema ci sono diversi articoli pubblicati di cui consiglio la lettura ( http://www.parlarecivile.it/argomenti/immigrazione/nazionalità.aspx, https://www.google.co.uk/amp/s/amp.theguardian.com/world/2019/nov/12/more-than-half-of-italians-in-poll-say-racism-is-justifiable, https://strugglesinitaly.wordpress.com/2015/11/11/killing-in-tunis-and-italian-justice/#more-2933, https://amp.theguardian.com/world/2018/feb/18/italy-used-to-be-a-tolerant-country-but-now-racism-is-rising).
Se leggete il primo articolo che ho mandato, spiega bene quando va e quando non va specificato la nazionalità dell’individuo.
Hi riporto qui un piccolo estratto (ma per favore leggetelo tutto):
“Quando l’autore di un reato è uno straniero. Si deve segnalare la nazionalità solo quando questa informazione è essenziale alla comprensione della notizia. Solo così si può rispettare la deontologia prevista dalla Carta di Roma che raccomanda di non “indurre così ‘sentimenti di terrore, paura o caos nell’opinione pubblica’, come anche suggerito dal Consiglio d’Europa”. Titoli con eccessiva enfasi sulla nazionalità rischiano di diventare un trend mediatico e hanno gravi conseguenze perché colpiscono con uno stigma sociale intere comunità.”
Tornando a questo articolo, specificare le origini del camionista non era necessaria per comprendere la notizia, ma anzi rischia di alimentare un clima di odio e divisione. Adoro seguire le notizie di ancona, per favore cerchiamo di fare di meglio in futuro. Grazie mille 😊.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!