AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Identificati i responsabili di due furti commessi a Osimo e Monte Roberto

I due colpi, effettuati tra l'ottobre e il novembre del 2020, avevano assicurato ai malviventi un bottino di oltre 200mila euro

2.549 Letture
commenti
Volanti della Polizia, 113, pantere, forze dell'ordine

Alle prime luci dell’alba di mercoledì 24 marzo, gli agenti della Polizia di Stato di Ancona, in collaborazione con i loro colleghi di Macerata e Foggia, hanno effettuato quattro perquisizioni a carico di altrettanti soggetti ritenuti coinvolti in due furti commessi nei mesi scorsi a Osimo e Monte Roberto.

Il primo colpo, messo a segno nella notte tra il 18 e il 19 ottobre 2020, aveva riguardato una ditta osimana, dalla quale erano state sottratte 10 tonnellate di rame, per un valore ammontante a circa 80.000 euro. I malviventi si erano introdotti nella struttura forzando un ingresso secondario, per poi allontanarsi a bordo di un camion stipato con la refurtiva.

Qualche giorno più tardi, nella notte tra il 2 e il 3 novembre, lo stesso gruppo criminale aveva invece “visitato” un deposito di medicinali ubicato nel territorio comunale di Monte Roberto, adoperando la medesima procedura utilizzata in precedenza: in questo caso l’entità del bottino si era attestata sui 167.000 euro.

Le indagini delle forze dell’ordine, coordinate dalla Procura della Repubblica di Ancona, hanno infine condotto all’identificazione dei quattro elementi sottoposti a perquisizione e di un quinto appartenente alla banda, al momento irreperibile. Nell’operazione è stato posto sotto sequestro diverso materiale ritenuto compromettente, in aggiunta al mezzo pesante impiegato nei due furti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!