AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Aggredì un operaio con una martellata alla testa, 39enne condannato a cinque anni

L'aggressione si era verificata nel giugno del 2021 all'interno dello stabilimento anconetano di Fincantieri

1.280 Letture
commenti
Fincantieri di Ancona

Il Tribunale di Ancona si è pronunciato nei confronti del caposquadra di 39 anni che, nella serata del 3 giugno 2021, aveva colpito con una martellata un operaio 24enne all’interno dello stabilimento Fincantieri di Ancona.

La giudice Francesca De Palma ha inflitto all’aggressore una condanna a cinque anni di reclusione per tentato omicidio: il 39enne, pertanto, rimarrà recluso nel carcere dorico di Montacuto, dove si trova fin dai giorni immediatamente successivi all’accaduto in seguito al suo arresto da parte delle forze dell’ordine.

Alla base dell’aggressione vi era stata un’accesa discussione tra i due, entrambi di origini bengalesi. Secondo la versione fornita dal 39enne, egli non avrebbe voluto colpire alla testa il suo connazionale, tantomeno con l’intenzione di ucciderlo. La vittima, che da allora ha portato avanti un difficile percorso riabilitativo, ha riportato lesioni permanenti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!