AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Si avvicina la 41° Fisarmonica Run in programma a Castelfidardo

Appuntamento domenica 11 giugno alle ore 9.00

1.639 Letture
commenti
Fisarmonica Run 2022

In rampa di lancio la 41^ edizione della Fisarmonica Run – Trofeo Avis Loris Baldelli promossa dall’Atletica Amatori Avis e dalla Fidal Marche con il patrocinio di Coni Marche e Comune di Castelfidardo. La manifestazione è stata ufficialmente presentata dal gruppo organizzatore presso la locale sede Avis: la novità saliente è insita nella collocazione temporale: a causa di varie concomitanze e della finestra apertasi nel calendario regionale, l’evento si svolge quest’anno domenica 11 giugno con inizio alle 9,00. Immutato il percorso e l’articolazione tecnica: l’evento propone la tradizionale corsa regionale su strada di 9,8 km valida per il Grand Prix su strada master Fidal Marche e Criterium Marchigiano Crm 2023 e due camminate ludico-motorie di 2,5 e 5 km aperte a tutti.

«E’ sempre bello parlare di sport perché implica socialità e salute, ma in questo caso la Fisarmonica Run rappresenta anche una significativa vetrina turistica per Castelfidardo ed in particolare per il Parco del Monumento», ha sottolineato il vicesindaco Romina Calvani. Un veicolo di promozione anche dei valori inerenti la donazione, ha aggiunto Markus Taddei, vice-presidente della sezione locale Avis, alla cui voce si è aggiunta quella dello sponsor tecnico – Quota CS – Simone Corradini. «Un’iniziativa unica a livello nazionale, una festa per tutti che interpreta la voglia di ripresa e divertimento. Trovo lodevole l’impegno dei tanti volontari e meraviglioso l’abbinamento con le eccellenze del territorio come i prodotti dell’artigianato locale e il bellissimo suono dello strumento tipico di Castelfidardo».

Il podismo è del resto l’unica disciplina che consente di attraversare i centri storici, permettendo di ammirare luoghi suggestivi immergendosi nella realtà locale. Come sottolineato dal neo presidente Bruno Isolani, dal presidente uscente Luciano Saletti e dallo storico segretario Luciano Banchetti, lo sforzo organizzativo dei volontari è sostenuto da quello delle forze dell’ordine, dall’associazione Carabinieri in Congedo e dal gruppo comunale di protezione civile che presidiano il percorso, ma anche dagli sponsor: la vincitrice e il vincitore della competizione saranno premiati con l’organetto diatonico offerto dalla Maxim’s Group di Castelfidardo, mentre ai migliori atleti delle varie categorie assolute e master andranno le chitarre della Algam Eko di Montelupone e altri prodotti tipici.

Quanto al tracciato, le caratteristiche tecniche sono state ampiamente descritte da un video e dalla testimonianza di chi lo ha sperimentato: un percorso agonistico panoramico e impegnativo ma ombreggiato se il caldo dovesse farsi sentire, con una salita finale che conduce al Parco del Monumento in cui dosare le energie. La partenza subito in pendenza, l’ostica salita tra San Rocchetto e Fornaci, quella più costante e regolare da via della Stazione e l’ultimo strappo non banale all’interno del Parco del Monumento, rappresentano gli snodi cruciali di una grande classica che è solita richiamare la partecipazione di centinaia di appassionati.

Percorso Fisarmonica Run 9,8 km: partenza alle 9:00 dalla rotatoria del Monumento, transito nel centro città, prosecuzione nel versante Nordest del territorio cittadino (rioni Fornaci e San Rocchetto), ritorno al Parco delle Rimembranze per via della Stazione e conclusione alle 10:30 con cerimonia di premiazione a seguire. Iscrizioni tramite il portale Fidal.

I percorsi delle camminate partono dalla rotatoria del Monumento Nazionale per proseguire poi per via Matteotti, Piazzale Don Minzoni, Porta Marina, via XVIII Settembre, piazza della Repubblica, via Mazzini, via Cavour, piazza Trento e Trieste, via Nazario Sauro, via Battisti, via Marconi, via Settimio Soprani, via Matteotti, rotatoria del Monumento Nazionale, via Donizetti, via Rossini, via Verdi, via Corvalan, via Lenin, via Morandi, via Corvalan, via Verdi, via Cilea, via Rota, via Sgogge, S.P. 26 di Castelfidardo dal km. 3,200 al km. 4,700, Via della Stazione, rotatoria del Monumento Nazionale e arrivo nel Parco delle Rimembranze del Monumento Nazionale delle Marche.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!