AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Furti in due abitazioni di Jesi, 41enne rintracciato e arrestato dai Carabinieri

I due reati risalgono al dicembre scorso

1.057 Letture
commenti
Carabinieri

Un 41enne di nazionalità albanese è stato tratto in arresto dai Carabinieri in relazione a due furti in appartamento messi a segno a Jesi nel dicembre dello scorso anno.

I due colpi risalgono al 2 e al 10 dicembre, quando una banda composta da almeno tre persone si era introdotta in due abitazioni della città: nella prima il bottino era stato di diverse migliaia di euro, tra gioielli e pellicce; nella seconda, i malviventi avevano messo le mani su alcuni oggetti di valore dopo aver sfondato la parete di un caveau.

Sin dai giorni immediatamente successivi ai due reati, i militari del comando jesino hanno passato al setaccio le riprese delle telecamere situate in zona, riuscendo a individuare l’automobile utilizzata dai ladri: la targa del veicolo, tuttavia, è risultata essere clonata.

A partire da una piccola traccia di sangue rinvenuta su una delle scene del crimine, i RIS di Roma è stato in grado di estrapolare il Dna del 41enne, già noto alle forze dell’ordine per precedenti analoghi. Alle prime luci dell’alba di lunedì 24 luglio, l’uomo è stato quindi arrestato in provincia di Milano, per poi essere trasferito in carcere.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!