AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’AST Ancona lancia la procedura “Fast Track”

Attiva nel Pronto Soccorso degli ospedali di Jesi, Senigallia e Fabriano

1.884 Letture
commenti
Pronto Soccorso, Ospedale

L’Azienda Sanitaria Territoriale di Ancona sta attuando una nuova procedura denominata FAST TRACK. Si tratta di un modello di risposta assistenziale alle urgenze minori (codici verdi e bianchi) che si rivolgono al Pronto Soccorso dell’Ospedale e che si applica ai pazienti che presentano segni / sintomi / dati anamnestici di chiara pertinenza mono-specialistica allo scopo di facilitare il Pronto Soccorso nello svolgimento delle attività, diminuire le attese dei pazienti, incrementare le competenze infermieristiche.

In buona sostanza, il percorso validato come protocollo di presa in carico, funziona nel seguente modo: una volta accertato il bisogno di salute dell’utente e sulla base di protocolli prestabiliti, lo si invia direttamente allo specialista competente. Al Pronto Soccorso di Fabriano, in particolare, concordato con il Direttore del Pronto Soccorso, dr.ssa Loredana Capitanucci, è partito il Fast Track per Odontostomatologia. Terminata l’accettazione e la visita, il paziente viene dimesso direttamente dallo specialista Odontoiatra con le indicazioni del caso.

Il Fast Track è operativo, oltre che presso l’Ospedale Engles Profili di Fabriano, anche presso il Carlo Urbani di Jesi e il Principe di Piemonte di Senigallia. La rete ospedaliera per assistenza odontoiatrica è stata organizzata in AST Ancona per prendersi carico di tutti i pazienti che necessitano di una assistenza pluridisciplinare specialistica ospedaliera. L’attuale organizzazione della rete clinica assistenziale territoriale odontoiatrica consente di garantire al paziente un servizio di assistenza, approccio multidisciplinare, sicurezza nelle terapie, professionalità specialistica, facilitazione nei percorsi di assistenza per i pazienti e appunto il nuovo percorso Fast Track nelle sedi ove presente il Pronto Soccorso.

In essere, oltre al Fast Track di Odontostomatologia, ci sono i percorsi per le seguenti discipline: Oculistica, Otorino, Dermatologia, Pediatria, Ginecologia, Chirurgia.

“Per il nostro sistema sanitario si tratta indubbiamente di una importante innovazione procedurale per ridurre il sovraffollamento dei Pronto Soccorso con la finalità di rendere un servizio migliore ai cittadini che si rivolgono alla nostra struttura ospedaliera, evitare lunghe attese e, soprattutto, gestire tempestivamente e in modo adeguato le vere emergenze che ci si presentano – afferma l’assessore alla Sanità della Regione Marche Filippo Saltamartini – il paziente viene preso in carico con maggiore organizzazione interna tra le varie discipline specialistiche e questo consente la gestione degli accessi in un’ottica di rete”.

 

da: AST Ancona

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!