AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sanità, nuovi dirigenti medici per l’AST di Ancona. Almeno 51 assunzioni di specialisti

Saltamartini: "Al lavoro per superare carenza di personale da mancata programmazione del precedente esecutivo"

ospedale-profilassi

‘Iniezione’ di nuovi dirigenti medici a tempo indeterminato nella sanità dell’anconetano.

L’Azienda Sanitaria Territoriale di Ancona (AST) ha infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso per l’assunzione di nuovi specialisti in diverse discipline mediche, fra le quali Oncologia, Cardiologia, Pediatria, Chirurgia, Nefrologia, Anestesia e Rianimazione, Ostetricia, Medicina Interna, Fisica e Riabilitazione, Diabetologia, Neurologia, Oftalmologia, Psichiatria, Radiodiagnostica e Urologia.

I nuovi specialisti andranno a rafforzare gli organici degli ospedali e del territorio dell’AST di Ancona con l’obiettivo di abbattere le liste d’attesa e cambiare passo in sanità, potenziando l’assistenza ai cittadini. Le assunzioni inizialmente previste dalla graduatoria saranno almeno 51, un numero successivamente destinato a crescere in base al fabbisogno di specialisti.

“Con queste nuove assunzioni – sottolinea il vice presidente della Giunta e assessore con delega alla Sanità Filippo Saltamartinicerchiamo di superare la carenza di personale nel sistema sanitario causata dalla mancata programmazione del fabbisogno e della formazione di medici e specialisti in grado di garantire il necessario ricambio generazionale e di bilanciare i pensionamenti attesi, che ha caratterizzato gli anni in cui al governo regionale e nazionale c’erano esecutivi di segno Pd”.

“Stiamo lavorando per imprimere un cambio di passo alla sanità marchigiana – prosegue l’assessore – consapevoli che il capitale umano è il pilastro sul quale si regge il sistema sanitario regionale”. Il nuovo provvedimento “di assoluta rilevanza” evidenzia Saltamartini, “punta a superare il precariato, garantendo maggiore stabilità ed efficienza all’attività ospedaliera e territoriale”.

Il provvedimento si aggiunge alla stabilizzazione del personale Covid (avvenuta a ottobre) e alla proroga dei contratti di 43 medici dell’AST di Ancona, avvenuta a fine anno, 19 dei quali in servizio nei Pronto Soccorso degli ospedali di Fabriano, Jesi e Senigallia, mentre gli altri, distribuiti in tutto il territorio, andranno a “garantire la continuità assistenziale in reparti cruciali per la salute” conclude l’assessore.

da AST Ancona

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!