AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Forniva buttafuori ai locali senza alcuna autorizzazione, 38enne in manette

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato trovato in possesso di droga e di una pistola detenuta illegalmente

1.400 Letture
commenti
Operazione "Pitbull"

Nella giornata di sabato 20 gennaio gli agenti della Polizia di Stato hanno portato a termine l’operazione “Pitbull“, tesa a smantellare un’organizzazione illecita facente capo a un 38enne di nazionalità bulgara, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti penali.

Secondo quanto accertato dai poliziotti, infatti, il soggetto in questione aveva dato vita a un’agenzia (con sede a Cesena) che si occupava di fornire buttafuori a diversi locali delle Marche, dell’Emilia Romagna e dell’Umbria: il tutto senza alcuna autorizzazione rilasciata dalle autorità competenti in materia.

In casa dell’uomo, la Polizia ha rinvenuto un machete, alcune palette simili a quelle in uso alle forze dell’ordine, manganelli, distintivi da investigatore privato e vari indumenti con il logo dell’agenzia. In seguito alla perquisizione effettuata negli uffici della ditta, situati alla periferia di Cesena, sono stati trovati all’interno di una cassaforte una pistola semiautomatica Beretta detenuta illegalmente, le relative munizioni, 9 grammi di cocaina e un flacone di anabolizzanti. Tutto il materiale in questione è stato posto sotto sequestro, mentre il 38enne è finito in manette in quanto accusato di una sfilza di reati: detenzione illegale di arma da fuoco, detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, ricettazione e possesso di anabolizzanti.

Parallelamente a tali controlli, la Polizia di Stato di Fabriano ha sottoposto ad accurati accertamenti una discoteca situata nel territorio cittadino. Qui sono stati individuati otto addetti alla sicurezza, vestiti con capi recanti il logo dell’agenzia di vigilanza e dotati di tesserini di riconoscimento che, dalle successive verifiche, sono risultati del tutto falsi. Nessuno tra gli otto buttafuori risultava inoltre iscritto negli elenchi prefettizi come da prassi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!