AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Picchia ripetutamente la moglie, in carcere marito violento di 52 anni

La donna si è rivolta alle forze dell'ordine dopo l'ennesima aggressione subita: si trova ora in una struttura protetta

461 Letture
commenti
violenza sulle donne

Scattate le manette nei giorni scorsi per un 52enne di origini straniere, ritenuto responsabile di ripetute violenze fisiche verso la propria coniuge.

Quest’ultima, una sua connazionale di 46 anni, recentemente si è rivolta ai Carabinieri del distaccamento di Moie, raccontando loro quanto accaduto. Giunta da poco in Italia insieme a due figli minorenni, sarebbe stata picchiata in più occasioni dal marito, senza tuttavia trovare mai il coraggio di recarsi dalle forze dell’ordine.

In seguito all’ennesima aggressione, che le ha causato ferite giudicate guaribili nell’arco di una decina di giorni, la donna si è finalmente decisa a denunciare le violenze subite. Sono così state attivate le procedure del “Codice Rosso“, con il suo trasferimento in una struttura protetta insieme ai suoi figli. Suo marito è invece stato arrestato con l’accusa di lesioni personali aggravate e maltrattamenti in famiglia: l’uomo si trova ora recluso presso il carcere di Montacuto, ad Ancona.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!