AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona, turista tenta di pagare l’albergo con una carta di credito clonata, arrestato

L'uomo aveva soggiornato in numerosi hotel prestigiosi e acquistato oggetti di lusso

Arresto della Polizia

Nel pomeriggio di domenica 26 agosto gli agenti della Questura di Ancona hanno ricevuto una richiesta di intervento da parte del gestore di un hotel dopo che un cliente aveva tentato, senza successo, di pagare il conto di circa 1300 euro con diverse carte di credito.

Gli agenti, giunti sul posto, hanno identificato l’uomo. Si trattava di un 55enne siciliano residente in Emilia Romagna, con numerosi precedenti penali riguardanti truffe, carte di credito clonate e reati contro il patrimonio soprattutto nei confronti di strutture alberghiere.

L’uomo aveva trascorso dei giorni all’interno della struttura alberghiera senza badare a spese, pranzando e cenando con le pietanze e le bevande più costose presenti sul menù. È stato scoperto in possesso di due telefoni cellulari e di alcuni foglietti contenenti i dati di carte di credito probabilmente clonate, alcune delle quali segnate come scadute.

Nella sua stanza sono stati ritrovati scontrini emessi da prestigiose strutture alberghiere delle Marche e dell’Emilia Romagna, con un importo complessivo di decine di migliaia di euro, e da negozi di oggetti preziosi e profumerie.

Sono stati sequestrati anche alcuni oggetti preziosi tra cui un orologio di lusso, due braccialetti d’oro e profumi prestigiosi. Durante i controlli l’uomo ha tentato di ribellarsi agli agenti con calci e pugni, ma è stato rapidamente bloccato ed arrestato.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!