AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La piccola Alessia colpita dal papà con 5 coltellate

Ancora rinchiuso nel reparto di psichiatria Luca Giustini. Ascoltata dal pm la mamma Sara Bedini

3.811 Letture
commenti
Ospedale di Ancona-Torrette

E’ stata effettuata l’autopsia sul corpo della piccola Alessia, colpita da ben cinque coltellate dal padre Luca Giustini, a Collemarino, frazione di Ancona. Tutti e cinque i colpi hanno lesionato organi vitali e la bimba di 18 mesi sarebbe deceduta in pochi istanti.

E’ quanto refertato dal medico legale Mauro Pesaresi che ha svolto l’indagine cadaverica in merito a una tragica vicenda che ha sconvolto familiari, amici, parenti e la frazione dorica tutta, in cui nessuno si aspettava un simile gesto da un giovane papà che non aveva mai mostrato problemi né parlato di qualche situazione che potesse suonare come un campanello di allarme.

Giustini continua nel suo silenzio, ricoverato nel reparto psichiatrico dell’ospedale regionale Torrette di Ancona, dove è tenuto agli arresti con la pesante accusa di omicidio volontario aggravato commesso sulla sua bimba di appena 18 mesi.

Nel frattempo è stata anche conclusa la serie di accertamenti preliminari della polizia scientifica nell’appartamento di via Patrizi a Collemarino, dove sono stati posti a sequestro alcuni appunti del papà 34enne su cui non trapela nessun dettaglio. Così come non si nulla sull’interrogatorio di Sara Bedini, l’infermiera 32enne moglie di Luca, rilasciato al pm Andrea Laurino.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!