AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Identificata la donna rinvenuta senza vita sulla spiaggia di Falconara

Si tratta di un'etiope 46enne trovata nuda, indagini dei Carabinieri in corso: forse un suicidio

3.972 Letture
commenti
Gazzella, automobile dei Carabinieri, 112

E’ stata identificata la donna rinvenuta senza vita sulla spiaggia di Falconara marittima. Si tratta di una 46enne di nazionalità etiope, S.C.A. le sue iniziali, trovata priva di vita, in posizione supina e praticamente nuda da un passante che ha allertato le forze dell’ordine.

Un macabro e strano ritrovamento quello nella prima mattinata di martedì 11 novembre che ha destato alcune domande agli inquirenti per via della posizione insolita (supina e con le braccia aperte, senza né scarpe o calzari né calzini), del fatto che avesse le parti intime scoperte in modo innaturale, come se qualcuno avesse sollevato la maglietta e abbassato gli slip, e soprattutto perché si trovasse a Falconara.

Su tutto questo dovranno far luce le indagini dei Carabinieri, intervenuti sul posto assieme al 118 e al medico legale che ha constatato il decesso e fatto risalire la morte – secondo una prima stima – a lunedì 10.

S.C.A. era nubile, senza figli e aveva da pochi giorni raggiunto la sorella a Castelferretti per cercare lavoro, dopo aver passato un periodo prima a Riccione e poi in una clinica psichiatrica di Rimini per problemi di bipolarismo.
Al momento si stanno vagliando tutte le ipotesi, soprattutto quella del suicidio per via dei problemi psichici della donna ma non è escluso che qualcun altro sia legato a questa morte apparentemente inspiegabile.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!