AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Apprensione a Falconara per i fumi scaturiti dalla raffineria Api

L’associazione Ondaverde ONLUS ha raccolto le numerose segnalazioni dei cittadini, inviandole alle istituzioni

3.955 Letture
commenti
Raffineria Api a Falconara Marittima

C’è stata molta preoccupazione a Falconara Marittima nella serata di martedì 30 giugno, a seguito del forte bagliore proveniente dalla raffineria Api.

Un’intensa fiamma, con una consistente emissione di fumi, ha fatto la sua comparsa intorno alle21.45, non accennando ad affievolirsi fino alle  23.10 circa. Molti falconaresi, preoccupati dall’insolito avvenimento, hanno documentato l’evento da diverse zone della città, ossia da via Galilei, dalla zona del parco Kennedy e dai quartieri Villanova e Fiumesimo, quest’ultimi situati nelle immediate vicinanze della raffineria.

L’associazione Ondaverde ONLUS ha pertanto inoltrato le foto e le segnalazioni raccolte al Prefetto di Ancona, al sindaco di Falconara Marittima, all’Arpa Marche e ai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico, al fine di ottenere informazioni riguardo le motivazioni alla base dell’evento, in aggiunta ai dati inerenti a quanto emesso dalla torcia nei circa novanta minuti di combustione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!