AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Emergenza caldo, nuovo picco per martedì 7 e mercoledì 8

Tutte le informazioni e i servizi disponibili ad Ancona

2.171 Letture
commenti
Fontana del Calamo (o delle 13 cannelle) ad Ancona. Fonte: Wikipedia.org

E’ previsto dal 7 luglio un ulteriore aumento delle temperature secondo la  Protezione Civile della Regione Marche e la temperatura massima percepita potrebbe raggiungere addirittura i 37 gradi. Infatti sia martedì 7 luglio che mercoledì 8 sarà raggiunto, secondo la Protezione Civile regionale, il livello 2, ovvero con temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione in particolare nei soggetti più sensibili.

Alle 14 di martedì 7 la massima prevista è di 33 gradi, che saranno 36 il giorno seguente.

Noi abbiamo approntato un piano per affrontare le situazioni critiche con la centrale operativa sempre  disponibile. Però è anche chiaro che occorre aver buon senso e rispettare quelle norme di base che sono ampiamente ormai diffuse e valide soprattutto per anziani e bambini, ovvero,  bere molto, mangiare frutta e verdura e non uscire nelle ore più caldeafferma l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Ancona, Emma Capogrossi.

Pertanto i Servizi Sociali dell’Amministrazione comunale hanno fornito una guida utile per affrontare le  ondate di calore che si potrebbero verificare.

Numero Verde: 800.450.020.

Per ogni informazione alla cittadinanza sui servizi disponibili e sulle cautele da osservare è a disposizione, fino al 31 agosto 2015, 7 giorni su 7, dalle ore 9:00 alle 19:00 il numero verde del Progetto “Helios” dell’ASUR Marche: 800.450.020

Il Comune di Ancona dispone di un sistema di allarme e di coordinamento degli interventi nei casi di previsione delle ondate di calore che, quando raggiungono i livelli più alti e si protraggono per più giorni di seguito, possono produrre condizioni di rischio elevato per i soggetti fragili e richiedono una serie di precauzioni ed avvertenze. Sono disponibili condizionatori portatili per le situazioni di particolare criticità relative ad anziani non autosufficienti e indigenti, che ne facciano richiesta presso l’U.O Anziani del Comune di Ancona (Viale della Vittoria, 39 1° piano ).

Presso la Residenza comunale per anziani “Benincasa” è disponibile il servizio di telecontrollo e telesoccorso. Per informazioni tel. al n. 071.206969

Nel caso di situazioni in cui il caldo venga ritenuto insopportabile, pur in assenza di problemi di salute, è possibile utilizzare le sale climatizzate rese appositamente disponibili.

 

Questa la mappa:

ZONA CENTRO:

Circoscrizione 1, Via Cesare Battisti, 11/C dal lunedì al sabato 9.00 – 13 e 15.00 – 19.00 Tel: 071 222.2911/2912;

Sede della COOSS MARCHE in Via Saffi, 4 in orario di apertura degli uffici: dal lun al ven 8.30 13.30, il mart e il giov 15.00 17.30 tel: 071.501031

ZONA PIANO SAN LAZZARO:

Filo d’Argento Dorico, Via Ascoli Piceno 10; tel: 071.2801070;

Circoscrizione 2, Via Scrima 19 : lun. – merc. – ven. 9.00 – 13.00, il mart. e giov. 9.00- 13.00 e 15.00 17.00 Tel: 071.222.2920/2921/2922

ZONA TORRETTE/POSATORA

Circoscrizione 2, Via Esino 62, dal lunedì al venerdì 9.00 – 13.00 tel: 071.222.2954;

Centro Sociale “L’INCONTRO”, Via Esino 6; tel: 071.2181160

Circolo Belvedere Via Montevettore 6, dal lun al sab dalle 15.00 alle 19.00 Tel: 366.22059621

ZONA COLLEMARINO

Centro Sociale AUSER, Via Volta 4 dal lunedì al sabato 15.00 – 19.00 tel: 071.883722

ZONA QUARTIERI NUOVI – Q2

Circoscrizione 3, Piazza Salvo D’Acquisto 29; : lun. – merc. – ven. 9.00 – 13.00, il mart. E giov. 9.00 – 13.00 e 15.00 17.00 tel: 071.222.2930/2931/2934

Centro Giovanile Ponterosso, Via Flavia 2, dalle 15.00 alle 19.00 dal lun al sab.

 

Ulteriori contatti:

  • CENTRALE OPERATIVA DELLA POLIZIA MUNICIPALE: TEL: 071.2222222 –071.2223031.
  • U.O. ANZIANI del Comune di Ancona: 071.2222177
  • Per l’insorgenza di problematiche sanitarie è opportuno fare sempre riferimento al Medico di Medicina generale e per le emergenze/urgenze sanitarie al 118.

 

Le ondate di calore, quando raggiungono i livelli più elevati (2 e soprattutto 3) producono condizioni di rischio elevato per i soggetti fragili che richiedono una serie di precauzioni ed avvertenze, quali:

1) i soggetti fragili ma fondamentalmente sani (soprattutto anziani) sono invitati ad osservare le indicazioni del Ministero della Salute per queste situazioni: non uscire di casa nelle ore più calde della giornata (dalle 10,30 alle 17,30 circa), bere molta acqua, mangiare preferibilmente solo frutta e verdure, attivare una sufficiente areazione all’interno del proprio alloggio, idratarsi immergendosi in acqua tiepida o a temperatura corporea, evitare di assumere bevande gassate e troppo fredde, bagnarsi spesso le estremità (mani e piedi fino ai polsi e le caviglie) e, se si trovano in ambienti balneari, preferire zone tranquille, ventilate e all’ombra; in caso di disturbi relativi alla condizione di salute rivolgersi al proprio medico di famiglia che saprà dare la risposta più appropriata. E’ importante che ci si rivolga innanzitutto al proprio medico che conosce la storia clinica di ogni suo paziente senza intasare – quando non è necessario – le strutture sanitarie di emergenza;

2) In caso di necessità ed urgenza, i Punti di primo intervento e Pronto soccorso sono attrezzati per far fronte ad un aumento dell’attività. Conseguentemente sono attrezzati anche per un eventuale aumento dei ricoveri.

3) nel caso in cui il caldo venga ritenuto insopportabile, pur in assenza di problemi di salute, sarà possibile utilizzare le sale climatizzate rese appositamente disponibili.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!