AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Un arresto per spaccio di droga a Falconara, in manette un operaio di 36 anni

In casa dell'uomo, pedinato da qualche tempo dalla Polizia di Ancona, sono stati rinvenuti 22 grammi di cocaina

3.533 Letture
commenti
Arresto, manette

Nuovo arresto per droga da parte della Polizia di Ancona nella giornata di giovedì 6 agosto: a 48 ore di distanza da Manuel Contreras, trovato nella propria camera d’albergo con circa 25 grammi di cocaina, a finire in manette è stato stavolta Riccardo Costantini, operaio 36enne di Falconara Marittima.

L’uomo da qualche tempo era tenuto sott’occhio da parte dei poliziotti, i quali sospettavano che spacciasse cocaina nel territorio di Falconara: Costantini, onde evitare di essere seguito, si spostava quindi in bicicletta tra le strade della propria città, ritenendosi così al sicuro da sgradite sorprese.

Al termine di un pedinamento, l’uomo è stato però fermato da una pattuglia mentre tentava di far perdere le proprie tracce: gli agenti di Polizia hanno quindi proceduto a perquisire la sua abitazione, dove sono stati rinvenuti 22,6 grammi di cocaina, nascosti in un’intercapedine di un armadio, in aggiunta a tutto il materiale necessario al confezionamento dello dosi.

Costantini, condotto presso la Questura di Ancona e tratto in arresto, ha tentato di giustificare la propria attività di spaccio come unica soluzione ad un periodo di difficoltà economiche: il giudice monocratico del Tribunale di Ancona, davanti al quale è comparso nella mattinata di venerdì 7 agosto, ne ha convalidato l’arresto, rimettendolo contestualmente in libertà, in quanto incensurato, in attesa dell’inizio del processo previsto per il 25 settembre.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!