AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tragedia sull’A14 per i lavori della terza corsia: operaio muore schiacciato

Deceduto un 34enne di Apiro travolto da un mezzo "caduto" da un camion: disposta l'autopsia

3.248 Letture
commenti
Eliambulanza, 118, soccorsi, elisoccorso, ospedale regionale Torrette di Ancona

La morte dell’operaio presso la galleria Montedomini, nel cantiere nord dell’autostrada A14 Bologna-Taranto, all’altezza di Camerata Picena, è avvenuta per schiacciamento.

Così è deceduto Emanuele Sparapani, il giovane originario di Apiro e residente a Jesi che nel pomeriggio di mercoledì 9 settembre ha avuto un incidente mortale durante i lavori per l’ampliamento della terza corsia autostradale, al confine tra Castelferretti e Camerata Picena.

L’uomo aveva appena caricato sul pianale di un camion un mezzo per sparare il cemento sulle pareti della galleria quando, durante le manovre per sistemarlo correttamente, questo veicolo-pompa sarebbe caduto a terra travolgendo e schiacciando il 34enne.

Immediato ma inutile l’allarme lanciato dal collega che era con lui e dagli altri operai: all’arrivo del 118, dell’eliambulanza, dei Vigili del fuoco e della Polizia autostradale, Sparapani – consigliere e volontario di pubblica assistenza – era già deceduto. Sul corpo del ragazzo è stata disposta dal magistrato l’autopsia.

 

 

Per saperne di più

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!