AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Spacciavano cocaina a Portonovo e Sirolo, arrestati due macedoni residenti ad Ancona

I due, 35 e 39 anni, sono stati fermati dalla Polizia di Ancona e trovati in possesso di 30 grammi di stupefacente

2.469 Letture
commenti
cocaina, droga, spaccio, consumo, stupefacenti

Due muratori di nazionalità macedone sono stati arrestati dalla Squadra Mobile della Polizia di Ancona nella giornata di lunedì 9 novembre: sono stati trovati in possesso di un notevole quantitativo di cocaina, destinata ad essere spacciata a Sirolo e Portonovo.

Il 39enne Mehas Behzati eil 35enne Aljili Muaremi, entrambi incensurati e residenti nel capoluogo dorico, avevano iniziato a smerciare stupefacenti per “arrotondare” il guadagno regolarmente percepito con la loro attività di muratori, evitando però di interessarsi alla “piazza” anconetana e concentrandosi su altri obiettivi.

Nonostante la loro accortezza, la Polizia di Stato ha iniziato a tenerli sotto osservazione. Infine, nella giornata di lunedì i due sono stati fermati mentre stavano percorrendo la direttissima del Conero, diretti a Sirolo: nella loro autovettura, a seguito di una perquisizione, sono stati così scoperti 30 grammi di cocaina, che una volta immessa sul mercato avrebbe fruttato loro circa 25.000 euro.

Behzati e Muaremi sono stati immediatamente arrestati, venendo poi processati nella mattinata di martedì 10 novembre. I due hanno deciso di patteggiare, venendo perciò condannati a un anno e quattro mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 1.600 euro: in quanto incensurati, entrambi sono stati scarcerati e rimessi in libertà.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!