AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Rischio idrogeologico, risorse regionali per Rosora e Ostra Vetere

Marche, 500mila euro per la manutenzione e la difesa del territorio: la metà ai due comuni dell'anconetano

2.503 Letture
commenti
La strada mangiata dal fiume Misa in via Coppetto a Ostra

Misure concrete per contrastare la fragilità del territorio. Risorse specifiche destinate alla prevenzione e alla manutenzione del suolo dal rischio idraulico e idrogeologico. Sono quelle approvate dalla Regione Marche e che interessano, tra gli altri, anche i Comuni di Rosora e di Ostra Vetere, in provincia di Ancona e di cui il consigliere regionale PD, Enzo Giancarli, ne sottolinea l’importanza.

“La Giunta regionale – informa Giancarli – ha approvato lo scorso dicembre il Programma di interventi di manutenzione idraulica e di difesa del suolo per l’anno 2015, impegnando una somma complessiva di 500mila euro. Di questi, 180mila sono stati assegnati al Comune di Rosora per il consolidamento della parete occidentale del centro abitato e 80mila euro sono destinati alla sistemazione dell’erosione spondale del fiume Misa nel Comune di Ostra Vetere“.

“Risorse fondamentali quelle messe a disposizione degli enti locali dalla Giunta – sottolinea il consigliere regionale – che permettono di prevenire situazioni di disagio del territorio connesse a fenomeni meteorologici. Il nostro territorio, infatti, con sempre maggiore frequenza si mostra debole di fronte ad eventi climatici, cedendo il passo al dissesto idrogeologico. Per questo, diventa indispensabile mettere in campo azioni di prevenzione e di riduzione del rischio idraulico e idrogeologico”.

“Accolgo – conclude – con interesse le misure approvate dalla Regione Marche, testimonianza dell’attenzione che l’amministrazione regionale rivolge alla difesa e alla manutenzione del nostro territorio, senza abbassare mai la guardia e, anzi, giocando d’anticipo sul rischio di criticità idrogeologiche”.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!