AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Duplice omicidio di Ancona, disposta una nuova perizia psichiatrica per Antonio Tagliata

A gennaio il 18enne aveva tentato il suicidio ingerendo della candeggina: domani il primo incontro con l'ex-fidanzata

1.752 Letture
commenti
Antonio Tagliata

Una nuova perizia psichiatrica nei confronti di Antonio Tagliata, il 18enne che nel novembre scorso uccise ad Ancona i coniugi Roberta Pierini e Fabio Giacconi, è stata disposta per la giornata di mercoledì 17 febbraio.

Tale decisione è stata presa dal Gip Antonella Marrone in modo tale da appurare le effettive condizioni di salute mentale del giovane, attualmente detenuto presso il carcere di Marino del Tronto. A tal proposito, va ricordato il tentativo di suicidio messo in pratica da Tagliata il 5 gennaio scorso, quando aveva ingerito della candeggina all’interno della propria cella: il 18enne aveva successivamente spiegato che sarebbero state delle “voci” da lui udite in più occasioni a suggerirgli di tentare il folle gesto.

Nel caso le sue condizioni non siano ritenute idonee alla carcerazione, potrebbe persino configurarsi il suo trasferimento in una struttura psichiatrica: in ogni caso le conclusioni tratte dal professor Renato Ariatti, ossia il medico che condurrà la perizia, non dovrebbero essere pronte prima di un mese.

Nel frattempo, nella giornata di giovedì 18, Tagliata sarà ascoltato dal Gip in incidente probatorio per quanto riguarda l’imputazione di concorso in duplice omicidio che grava sulla sua ex-fidanzata, figlia della coppia uccisa a colpi di pistola: si tratterà del primo incontro tra i due giovani a partire dal 7 novembre scorso, data del massacro avvenuto in via Crivelli.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!