AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ladri messi in fuga a Cerreto d’Esi, è il secondo caso nella zona in 24 ore

Trovati arnesi da scasso nel bagagliaio di un'auto rubata

1.739 Letture
commenti
Arnesi da scasso

Una banda di ladri è stata messa in fuga a Cerreto d’Esi nella notte tra giovedì 1 e venerdì 2 dicembre, facendo perdere le proprie tracce: si tratta del secondo caso simile nel fabrianese nell’arco di nemmeno ventaquattr’ore.

La vicenda ha avuto inizio attorno all’una di notte, quando è stata segnalata la presenza di un’automobile sospetta in località San Leopardo: la vettura, una Volkswagen Golf nera, procedeva infatti a passo d’uomo tra le strade di campagna, facendo temere che si potesse trattare di una banda di ladri.

Sul posto sono così giunte diverse pattuglie dei Carabinieri di Fabriano. Alla vista dei militari, gli occupanti della Golf (tre giovani contraddistinti dalla testa rasata) hanno abbandonato il loro mezzo e si sono dati alla fuga tra la vegetazione, svanendo nel nulla: nel bagagliaio dell’auto sono stati rinventuti diversi arnesi da scasso, tra cui un particolare trapano adoperato per scardinare con facilità le porte delle abitazioni.

Mentre Carabinieri e Polizia erano sulle loro tracce, intorno alle 3 la banda si è rifatta viva ad Albacina, rubando una Citroen C3 bianca e sfrecciando successivamente in direzione del confine con l’Umbria: il trio non si è fatto scrupoli nel mettere a repentaglio la sicurezza degli altri automobilisti, percorrendo infatti la Statale 76 contromano. L’automobile è stata definitivamente bloccata in prossimitò di Fossato di Vico: vistisi accerchiati dalle forze dell’ordine, i tre malviventi hanno nuovamente abbandonato la loro vettura e sono scappati in direzione del fiume, riuscendo incredibilmente a far perdere di nuovo le proprie tracce.

Sia la Citroen che la Volkswagen, risultata rubata ad ottobre a Santa Maria degli Angeli, in provincia di Perugia, sono ora state affidate ai reparti scientifici delle forze dell’ordine: quando i rilevamenti opportuni saranno stati effettuati, i due veicoli saranno infine riconsegnati ai legittimi proprietari.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!