AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sbarca al porto di Ancona con oltre 90 chili di marijuana, arrestato camionista

In manette un giovane di nazionalità albanese: lo stupefacente era nascosto in quattro borsoni

1.576 Letture
commenti
Sequestro marijuana

A poco meno di un mese di distanza dall’ultimo importante sequestro di stupefacenti, nella giornata di martedì 7 dicembre la Guardia di Finanza di Ancona, in collaborazione con il personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha messo a segno un’altra operazione finalizzata alla repressione del traffico di droga tra le due sponde dell’Adriatico.

Stavolta i finanzieri hanno concentrato i loro sforzi su un tir appena sbarcato nel porto dorico da una nave proveniente dall’Albania. Il giovane alla guida del mezzo pesante, anch’egli di nazionalità albanese, è inizialmente riuscito a mantenere il sangue freddo di fronte alle domande poste dalle forze dell’ordine, nonostante non trasportasse solamente dei capi d’abbigliamento come da lui sostenuto.

Grazie all’utilizzo dei due cani antidroga Acca e Apnea, infatti, è stato possibile scovare quattro borsoni contenenti ben 91 chilogrammi di marijuana, suddivisi in 94 involucri: una volta immesso sul mercato, lo stupefacente in questione avrebbe fruttato un guadagno di oltre 900.000 euro. Il conducente del tir è stato immediatamente tratto in arresto con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti, venendo poi condotto presso il carcere di Montacuto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!