AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Jesi, choc in via Saveri: giovane uccide una 69enne e ferisce gravemente il marito

L'omicida, un 25enne affetto da problemi psichici, è stato rintracciato e arrestato dai Carabinieri

1.878 Letture
commenti
Carabinieri, gazzella

Incredibile e macabra vicenda quella accaduta a Jesi alle prime luci dell’alba di venerdì 3 luglio: un giovane di 25 anni ha infatti fatto irruzione in un appartamento, uccidendo una donna di 69 anni e ferendo gravemente il marito 74enne.

Il fatto si è verificato presso un’abitazione di via Saveri intorno alle ore 5.00. L’autore dell’omicidio, un ragazzo affetto da problemi di natura psichica, vi si è introdotto infrangendo una porta-finestra situata al piano terra: armato di una scheggia di vetro, egli si è quindi diretto verso la camera da letto dei due coniugi, dove ha ucciso Fiorella Scarponi con un fendente alla gola, infliggendo poi diversi colpi anche al marito, Italo Giuliani, prima di darsi alla fuga.

Atterriti dalle urla proveniente dalla casa, i vicini della coppia hanno immediatamente contattato i Carabinieri, i quali nel giro di pochi minuti hanno rintracciato il responsabile dell’accaduto, che ancora grondante sangue si era nascosto dietro una siepe: il 25enne, accusato di omicidio volontario e tentato omicidio, si trova ora piantonato presso il reparto psichiatrico dell’ospedale “Carlo Urbani” di Jesi.

A nulla sono valsi i tempestivi soccorsi nei confronti della 69enne Scarponi, mentre per il 74enne Giuliani è scattato il trasferimento d’urgenza all’ospedale regionale di Torrette di Ancona, dove verserebbe in condizioni gravi ma non tali da metterne a repentaglio la vita.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!