AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Chiusa una discoteca abusiva di Falconara: le Forze dell’ordine interrompono la serata

Il "Kulture Club", un circolo privato, permetteva l'ingresso ai non tesserati. Rilevate gravi violazioni della pubblica sicurezza

990 Letture
commenti
Chiusura del Kulture Club di Falconara

Nella notte di sabato 19 febbraio la Squadra Amministrativa di Sicurezza della Questura, unitamente al personale della Tenenza dei Carabinieri di Falconara, del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Ancona e della Polizia Scientifica hanno disposto la chiusa di un locale di Falconara, il“Kulture Club”.


Kulture Club di FalconaraLe Forze dell’ordine hanno constato che, nonostante il club sia nato come circolo privato, in realtà al suo interno si svolgevano serate aperte al pubblico, come quella organizzata nella notte di sabato 19 febbraio, la quale prevedeva come ospite un noto deejay e la presenza di un centinaio di ragazzi proveniente anche da fuori regione.

Grazie video riprese effettuate dal personale della Polizia scientifica è stato accertato come l’accesso al locale non fosse riservato ai soli soci ma a chiunque attraverso al pagamento di un biglietto di ingresso mascherato da iscrizione per il tesseramento sociale.

Il rappresentante legale del “Kulture Club” di Falconara, F.R. di 33 anni è stato sanzionato per organizzazione di spettacoli pubblici senza la licenza dell’autorità, con una multa che va dai 258 euro ai 1549 e la cessazione dell’attività.

A seguito dell’apertura abusiva di un locale pubblico, il titolare è stato anche rimesso all’Autorità Giudiziaria, per la violazione appunto dell’art. 681 del Codice Penale il quale tutela la pubblica incolumità.

La serata in corso nella nottata di sabato è stata inoltre interrotta e sono stati posti i sigilli all’locale, in quanto sono state riscontrate gravi violazioni della pubblica sicurezza che avrebbero potuto comportare pericoli per i presenti, fatti subito sgomberare delle Forze dell’ordine.

Il personale del Comando Provinciale dei vigili del Fuoco, inoltre, ha accertato alcune violazioni della normativa antincendio, rilevando che il locale operasse senza il titolo autorizzatorio di SCIA antincendi e che alcuni presidi antincendio non erano stati sottoposti a regolare manutenzione.

All’Autorità Giudiziaria sarà inoltre segnalata la mancanza nel locale del Documento di Valutazione dei Rischi e del Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione.

Durante i controlli effettuati all’interno della struttura, le Forze dell’ordine hanno identificato circa 60 giovani e ritrovato alcuni quantitativi di hashish all’interno dei bagni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!