AnconaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona chiede alla Regione Marche 4,2 milioni per il maltempo del 6 febbraio

Erosione costiera, ripascimento e pulizia delle spiagge: i problemi più gravi a Portonovo

2.932 Letture
commenti

L’Amministrazione comunale dorica ha presentato la conta dei danni alla Regione Marche per quanto riguarda l’ondata di maltempo delle scorse settimane. I danni maggiori si erano verificati a Portonovo e hanno riguardato la scogliera e le cabine della zona del molo. Tutte le spiagge della città hanno avuto problemi di erosione e soprattutto il deposito di grande quantità di materiale portato a riva dal mare che andrà rimosso con un intervento completo di pulizia.

I danni stimati dal Comune di Ancona ammontano a 3 milioni e 500 mila euro, dei quali 500 mila subiti dai privati mentre gli altri riguardanti attività economiche: un milione solo per le attività balneari e costiere.
A questi 3 milioni e mezzo vanno aggiunti 750mila euro per i lavori che l’Amministrazione dovrà affrontare per Palombina, Passetto e Portonovo, per la sistemazione della viabilità interna, dei percorsi, pulizia delle spiagge.

La richiesta è stata inviata ieri (martedì 17, Ndr) alla Regione Marche – spiega l’assessore ai lavori Pubblici Maurizio Urbinati – e la stima è frutto di sopralluoghi e verifiche effettuate dai nostri tecnici. In realtà i lavori di sistemazione e pulitura sono già partiti perché alcune erano opere di somma urgenza, come a Portonovo dove è stata ripristinata la viabilità interna della baia“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Ancona Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!